BAMBINI E VACCINI

 

Care FeliceMenteMamme,

rieccomi dopo una lunga assenza dal blog. :-(    Mi scuso per questa "latitanza" dovuta per altro alla pausa estiva e ai miei numerosi impegni sia famigliari che di crescita personale.

Ripropongo oggi un tema scottante e di grande importanza: le vaccinazioni.

L’informazione o la dis-informazione al riguardo e molta.

E’ una questione che come genitore mi tocca, però più che una "questione" secondo me dovrebbe essere una scelta! Una scelta consapevole! il che implica farsi un opinione: ascoltando, leggendo, andando oltre , sentendo diverse campane o punti di vista. Un metro di valutazione è la coerenza di chi professa e sostiene la vaccinazione o la non vaccinazione.

Perchè dovrei vaccinare i miei figli? O perchè no? Quali sono i pro e i contro di una o l’altra scelta? Quando è meglio farlo eventualmente? In che modo? Quale tipo di vaccinazione? Quante?! Ci sono medici che forniscono ottime spiegazioni e consigli basate sulla loro esperienza.

Uno di questi è il dott. Aurelio Nosetti, pediatra e omeopata che ho già avuto modo di seguire alcuni anni fa. E’ prevista una serata informativa in Ticino il 7 ottobre 2011 alle 20.00 presso il centro diurno di Rivera dedicata al tema delle vaccinazioni, per una scelta consapevole.

Per informazioni contattare la sig.a Andrea Di Ninno  al n. +41 792623610

Vedi anche trasmissione televisiva al riguardo al link  http://la1.rsi.ch/contesto/index.cfm?scheda=13964

"Chi è il Dr. Aurelio Nosetti ?

Aurelio Nosetti si è laureato in medicina nel 1976 dopo aver studiato alle Università di Friborgo e Zurigo. Successivamente ha perfezionato i suoi studi presso gli Ospedali Pediatrici di Zurigo, Winterthur e Lucerna. In seguito ha lavorato in qualità di medico assistente e poi come capo clinica, alla Clinica Universitaria Pediatrica di Zurigo. Successivamente ha lavorato nel reparto Chirurgia Pediatrica a Lucerna ed è stato attivo in un ospedale di aiuto allo sviluppo in Messico.  Nel 1985 ha aperto un proprio Studio Medico Pediatrico Tradizionale. Dal 1990 ha studiato omeopatia classica in Svizzera ed in Germania. Nel 1996 è passato dalla medicina tradizionale all’omeopatia classica aprendo un proprio Studio Omeopatico per bambini ed adolescenti ad Emmenbrücke; nei pressi di Lucerna. Padre di due figli (la prima ventiseienne regolarmente vaccinata e il secondo sedicenne non vaccinato) da anni partecipa regolarmente a seminari in patria ed all’estero diventando un’esponente di spicco del fronte contrario alle vaccinazioni.  Nel 2008 realizzò una statistica all’interno del proprio Studio, comparando i bambini vaccinati con quelli non vaccinati; i risultati furono evidenti. I bambini vaccinati soffrivano maggiormente di malattie infettive rispetto ai bambini non vaccinati. Negli ultimi anni ha anche riscontrato numerosi effetti collaterali delle vaccinazioni, dalle frequenti infezioni o allergie fino all’epilessia. Perciò oggi non intende più “iniettare una malattia” in nessun bambino." 

Come forse già sai, io non ho vaccinato i miei tre figli. La prima ha ora undici anni e mezzo per cui, per certi versi, ero una delle mosche bianche in questo a suo tempo. Serena, Felice e Fortunato sono tuttora sanissimi e pieni di energia e raramente si ammalano. Al bisogno intervengo con altri strumenti quali l’omeopatia, i fiori di Bach, il Theta Healing  risolvendo in poco tempo il disagio.

Mi sento perfettamente in linea e soddisfatta della scelta fatta. Quotidianamente ho davanti i miei occhi la prova di questo: i miei figli pieni di energia e salute!  A me questo basta  e avvanza, rispetto a tante teorie scientifiche.

La mia attitudine è quella della prevenzione, quella di rinforzare e permettere al sistema immunitario di compiere il suo lavoro poichè credo fermamente che Madre Natura ci abbia donato un corpo con una sua propria intelligenza, dalle potenzialità incredibili.

Con questo non intendo dirti di evitare assolutamente le vaccinazioni, ma prima di farlo informati per favore.  Ascolta i pro e i contro a lungo termine, valuta, rifletti e decidi poi per il bene tuo e dei tuoi figli.

Comprendo che è una delle scelte più difficili per un genitore e ci vuole coraggio, consapevolezza e responsabilità ad andare contro corrente. E’ facile da parte dei medici fare pressione emotiva sulle giovani madri ed incutere timore, così senza la necessaria informazione e convinzione sulla scelta si segue la massa, si  cede,  per paura. 

D’altra parte, almeno in Ticino (CH), non c’è alcuna vaccinazione obbligatoria! Quindi questa "scusa" non vale.

I principali istigatori alle vaccinazioni sono, secondo me, la disinformazione e la paura!
Tutte noi mamme abbiamo una testa per pensare, per riflettere e una certa dose di buon senso per discernere, per compiere scelte consapevoli. Usiamola :-)


Queste sono tutte mie  considerazioni personali legate ad una serie di convinzioni da FeliceMenteMamma! :-)

Ribadisco che non sono contro le vaccinazioni ma sono per la salute  e mi impegno a coltivare  il mio  benessere fisico, mentale ed emotivo quotidianamente!

 

Ti saluto e  auguro un salutare autunno… all’insegna delle scelte consapevoli :-)))

A presto :-)

Nelly

PS. Qui trovi  alcuni libri su Vaccini e Bambini

 

 

4 risposte a “BAMBINI E VACCINI”

  1. Ciao, capito per caso nel tuo sito, sono una mamma di 4 figli e anche noi non abbiamo vaccinato i nostri ^-^Mio marito che ora ha 35 anni non è mai stato vaccinato e a quei tempi era dura! Sono capitata qui perché sto cercando un pediatra per i miei bimbi e ho trovato questo..ora mi salvo il tuo sito.
    A presto.
    Marta

    PS e anche noi viviamo in Ticino ^-^

  2. Ciao Marta,
    benvenuta su FeliceMenteMamma.
    Con piacere vedo che ci sono altri genitori coraggiosi e controcorrente riguardo alle vaccinazioni!
    Doppiamente benvenuta!!
    Un caro saluto e a presto!
    Nelly

  3. Complimenti Nelly,
    quello dei vaccini è un campo molto delicato, specialmente quando si tratta di vaccinare bambini!!!
    Ho sentito tante mamme dire “Non mi prendo la responsabilità di Non vaccinare mio figlio”!
    Si preferisce mettere la testa sotto terra e sperare, piuttosto che informarsi e capire cosa è bene o male…
    Sei un bellisssimo esempio grazie per queste informazioni…

  4. Ciao Rocco
    Accolgo con piacere i tuoi complimenti :-)
    Certo delegare è molto meno faticoso che essere responsabile delle proprie scelte…
    In questo ambito la pressione da parte di medici e case farmaceutiche è molta e per sostenere la scelta di non vaccinare ci vuole fermezza e assoluta coerenza con se stessi…. dopo essersi informati per bene!
    Vaccinare o no per me è una scelta da fare consapevolmente e non da subire ignari!
    L’esempio che per me sia stata la scelta giusta è sotto i miei occhi tutti i giorni!
    Un caro saluto e grazie ancora del tuo commento :-)
    Nelly

I commenti sono chiusi